calendario

e-production

16 luglio 2016

SOMMET DU FEU

FullSizeRender

· Fondazione Accademia Musicale Chigiana · Siena
Via di Città 89
+39 0577 22091

http://www.chigiana.it/

SOMMET DU FEU
di LUIGI DE ANGELIS (FANNY&ALEXANDER)
SERGIO POLICICCHIO

Musica di GIACINTO SCELSI
Khoom (1962) Sette episodi di una storia d’amore e di morte non scritta in un paese lontano, per soprano, due violini, viola, violoncello, corno e percussioni
Ideazione, composizioni elettroniche, lighting design
LUIGI DE ANGELIS (FANNY&ALEXANDER)
SERGIO POLICICCHIO
ELS MONDELAERS mezzosoprano
Regia del suono
TEMPO REALE / DAMIANO MEACCI
Realizzazione musicale
CONTEMPOARTENSEMBLE, MAURO CECCANTI direttore
Un progetto in collaborazione con De Singel di Anversa e la Fondazione Isabella Scelsi.

“Vuoi conoscere il Maestro perfetto? E’ colui che comprende la regolazione del fuoco e i suoi gradi. Nulla ti si dimostrerà ostacolo più temibile dell’ignoranza del regime del calore e del fuoco.” Thomas Norton

Le otto composizioni elettroniche di In Nomine Lucis sono la “trascrizione” della memoria dell’esperienza diretta del corpo sonoro del compositore Giacinto Scelsi che Luigi De Angelis e Sergio Policicchio hanno fatto negli archivi della Fondazione Isabella Scelsi: qui sono custodite più di 300 ore di improvvisazioni, appunti, intuizioni musicali che il compositore affidava allla custodia del nastro magnetico. A partire da quegli ascolti e dall’ impronta indelebile che ne è derivata, In Nomine Lucis è il tentativo di restituzione di quell’incontro e di quell’esperienza mediante un processo di discesa sonora in 8 movimenti, intrecciati all’esecuzione di Khoom e Sauh I e II. 4 gradienti e 4 qualità del fuoco governano questo processo di viaggio a ritroso.

Giacinto Scelsi aveva previsto che sarebbe morto il giorno in cui tutti gli 8 si sarebbero messi in fila: l’8 / 8 / 1988 si fece portare al mare per un bagno di sole. Steso su uno sdraio si addormentò per sempre.