calendario

e-production

10 novembre 2013November 10, 201310 novembre 2013

RADIODRAMMA GIALLO IN ONDA SU RADIO RAI 3

@ Tutto esaurito! Il mese del teatro · RADIO RAI 3

http://www.radio3.rai.it

10 novembre, ore 20:30
Radio Rai 3

coproduzione AREA06 – Short Theatre in collaborazione con Solares delle Arti – Teatro delle Briciole

Ideazione Luigi De Angelis e Chiara Lagani
Drammaturgia Chiara Lagani
Regia Luigi De Angelis

Con Chiara Lagani
e le voci di Alfonso Cafaro, Bassirou Fall, Anna Benini, Francesca Benini, Noemi Cicchetti Ferrante, Erik Cicchetti Ferrante, Nell Danesi, Nicolò Montanari, Pietro Lorenzo Spurio, Annagiulia Valgiusti, Federica Valzania, Sara Vernocchi, e gli altri bambini dei laboratori “Pianeta Giallo” (Parma e Ravenna)

Progetto sonoro The Mad Stork
Registrazioni Marco Parollo e Sergio Policicchio
Sound editing Sergio Policicchio
Traduzione e sottotitoli Sergio Carioli

Organizzazione Serena Terranova e Filomena Volpe
Promozione Paola Granato
Logistica Fabio Sbaraglia
Amministrazione Marco Cavalcoli e Debora Pazienza

Si ringraziano
Beatrice Baruffini, Selina Bassini, Alessandra Belledi, Anna Maria Bollettieri, Roberta Colombo, Paolo Gabici, Stefano Gabici, Marilena Palmieri, Francesca Proia, Rodolfo Sacchettini, Anna Zavatta.

“Questa farfalla, lo credereste?, ha un’ala gialla, l’altra celeste.” (T. S.)
GIALLO è un dialogo radiofonico, misterioso e fantasmatico tra una mutevole figura maestra e la sua classe invisibile.
GIALLO è una domanda sulla natura e la forma di quella parte bambina, rimossa, buia, lucente, furiosa, incandescente, remota o sepolta che vive in ognuno di noi.15 novembre 2013 / ore 21.00 performance
Pardès Rimonim
“Dé-livrance”
Almagià
a seguire
Presentazione della Rivista “Numéro O/1 Discorso pubblico”
con Fanny & Alexander

regia Clément Bonnin, Françoise Paniel
con Pierre Megos, Amandine Truffy
a Ravenna con la partecipazione di Consuelo Battsiton, Gianni Farina (Menoventi)
produzione Compagnie Pardès rimonim, in collaborazione con Mothership asbl.
Con il sostegno di Centre Pompidou-Metz (France), Kulturfabrik (Luxembourg) e Théâtre de la Balsamine (Belgique). Con il contributo di Région Lorraine, Département di Moselle e della città di Metz nell’ambito della convenzione 2010-2012 per le residenze artistiche.

Dé-livrance parte dalla domanda “Che cosa possiamo fare?”, scommettendo sul potere di un dado che fornisce indicazioni sugli elementi della scena – scenografia, costumi, azioni e parole. In risposta a quanto può essere insegnato a un classico corso di drammaturgia, lo spettacolo si chiede se sia possibile inventare un nuovo tipo di performance.
Le regole sono raccontate al pubblico all’inizio dello spettacolo, in modo che il dispositivo performativo sia messo in luce: il canovaccio si sviluppa a partire da fatalità e caso, e attori e spettatori condividono equamente il loro punto di partenza: nessuno di loro sa che cosa accadrà.

Biglietti
INTERO 12 €
RIDOTTO soci Coop 10 €
Under30, over65 8 €
Partecipanti non-scuola 2013-14 e MEME 5 €

Appuntamento realizzato in collaborazione con Ass. Cult. Italia-Francia.

In occasione di Dé-livrance a Ravenna viso-in-aria, Pardès Rimonim ha lavorato con la compagnia Menoventi in un duplice percorso di residenza che termina il 22 novembre con survivre? (prova aperta al pubblico, Ardis Hall, ore 21.00).

INFO E PRENOTAZIONI
Prenotazione telofonica o via mail consigliata per tutti gli eventi.
Orari di prenotazione: lun – ven dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 16
Tel. 0544.456716 / Cell. 320.2226732 / mail info@e-production.org

Nei giorni di spettacolo la biglietteria apre un’ora prima dell’orario di inizio presso la sede dello spettacolo.15 novembre 2013 / ore 21.00 performance
Pardès Rimonim
“Dé-livrance”
Almagià
a seguire
Presentazione della Rivista “Numéro O/1 Discorso pubblico”
con Fanny & Alexander

regia Clément Bonnin, Françoise Paniel
con Pierre Megos, Amandine Truffy
a Ravenna con la partecipazione di Consuelo Battsiton, Gianni Farina (Menoventi)
produzione Compagnie Pardès rimonim, in collaborazione con Mothership asbl.
Con il sostegno di Centre Pompidou-Metz (France), Kulturfabrik (Luxembourg) e Théâtre de la Balsamine (Belgique). Con il contributo di Région Lorraine, Département di Moselle e della città di Metz nell’ambito della convenzione 2010-2012 per le residenze artistiche.

Dé-livrance parte dalla domanda “Che cosa possiamo fare?”, scommettendo sul potere di un dado che fornisce indicazioni sugli elementi della scena – scenografia, costumi, azioni e parole. In risposta a quanto può essere insegnato a un classico corso di drammaturgia, lo spettacolo si chiede se sia possibile inventare un nuovo tipo di performance.
Le regole sono raccontate al pubblico all’inizio dello spettacolo, in modo che il dispositivo performativo sia messo in luce: il canovaccio si sviluppa a partire da fatalità e caso, e attori e spettatori condividono equamente il loro punto di partenza: nessuno di loro sa che cosa accadrà.

Biglietti
INTERO 12 €
RIDOTTO soci Coop 10 €
Under30, over65 8 €
Partecipanti non-scuola 2013-14 e MEME 5 €

Appuntamento realizzato in collaborazione con Ass. Cult. Italia-Francia.

In occasione di Dé-livrance a Ravenna viso-in-aria, Pardès Rimonim ha lavorato con la compagnia Menoventi in un duplice percorso di residenza che termina il 22 novembre con survivre? (prova aperta al pubblico, Ardis Hall, ore 21.00).

INFO E PRENOTAZIONI
Prenotazione telofonica o via mail consigliata per tutti gli eventi.
Orari di prenotazione: lun – ven dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 16
Tel. 0544.456716 / Cell. 320.2226732 / mail info@e-production.org

Nei giorni di spettacolo la biglietteria apre un’ora prima dell’orario di inizio presso la sede dello spettacolo.