calendario

e-production

17 – 26 ottobre 2014

Homunculus 2014 – Splendenti nel buio del bosco

duna - foto di Daniele Pezzi

· Ravenna

Edizione VII Ravenna
17-26 ottobre 2014

Dal 17 al 26 ottobre torna a Ravenna, per il settimo anno consecutivo, il progetto Homunculus, a cura di TCP Tanti Cosi Progetti. Un laboratorio, una installazione e tre letture pubbliche sul tema del vedere. Pensando a William Bates.

Homunculus 2014 avrà inizio il 17 ottobre alle ore 18.30 in via Alberoni 7 con una conferenza, a cura di Stefano Bartolini, che introduce il tema del vedere da un punto di vista filosofico ed esperienziale.

Il 18 e 19 ottobre si prosegue al circolo Endas di via Faentina a Fornace Zarattini dove gli artisti e ricercatori Italo Zuffi e Filippo Tappi presenteranno il laboratorio Quando vedere: «Sull’atto del vedere: un laboratorio teorico-pratico per ragionare il gesto della sosta e del suo campo visivo, e da qui valutare i rudimenti di una tecnica. Dialoghi, azioni e movimenti generati dal desiderio di piegarsi al proprio sguardo. Sulla condizione del vedere: tra l’esercizio generico e la volontà precisa di discernere. Scegliere di vedere. Un pensiero che nasce come conseguenza di un deliberato atto visivo. In questo laboratorio, 3 conduttori si coordinano per sviluppare e condividere un dialogo sulla possibilità di agire in deflagrazione: insistenza mirata verso un fuoco, verso una pulizia ottenuta da una scansione ottica e temporale. Essere presenti al proprio sguardo, prendere dimora nella sua struttura architettonica. Non è prevista una presentazione al pubblico. Al suo posto una lente sarà giudice. Nel finale il gruppo si dispone verso una videocamera, si lascia guardare». Il laboratorio è aperto a tutti coloro che sono interessati e si svolge in orari mattutini e pomeridiani.

Il 18 e 19 ottobre, inoltre, Filippo Tappi presenterà ad Ardis Hall l’installazione Dilata interiora: «Dilata Interiora è una camera di immersione. Il buio completamente puro che come un gas satura ogni luogo, nella mancanza di colore stesso che si impone, destruttura la stessa fisiologia della visione che con noi si è creata. Annienta qualsiasi certezza percettiva. Anche i sensi che sembrano improvvisamente esplodere, come l’olfatto o l’udito, in realtà non fanno altro che insinuare la sensazione di dubbio, ricorrendo più ad una “salvifica memoria sensoriale” che una effettiva realtà». Dilata interiora sarà fruibile il 18 e 19 ottobre dalle 20 alle 22, con orario continuato.

Infine: il 24, 25 e 26 ottobre alle ore 21.00, ad Ardis Hall, saranno presentate le letture pubbliche Ascolta un’alba. Si tratta di un progetto ideato dalla coreografa Francesca Proia: «Ogni sera si ascolta un testo differente, mentre si assiste ad un passaggio di variazioni di luce che mima l’alba. Si tratta di testi, scritti appositamente, dove ciascuno prova a mettere a nudo la propria soggettiva percezione dello spirito, in qualunque forma lo si sia potuto incontrare. Le letture si configurano come semplici atti di presenza, in cui chi legge non è l’autore di quel testo, ma di un altro. Ho preferito infatti che gli autori si scambiassero i testi, in modo che tutti, incluso chi legge, si trovino nella condizione di scendere in una dimensione spirituale aliena, come un allunaggio. È proprio in questo ascolto di storie specifiche che riguardano la vita degli altri che trovo una forma di cuore pubblico: esporsi crudamente per ciò che si è, con la propria storia unica, senza ricette o soluzioni». Gli autori coinvolti, oltre alla stessa Proia, sono Alessandro Berti e Adele Cacciagrano. Ogni lettura ha una durata di circa 40 minuti. Al termine è offerta la colazione.

Prezzi

Conferenza di venerdì 17 ottobre: ingresso libero e gratuito
Laboratorio Quando vedere del 18 e 19 ottobre: iscrizione € 40,00 (Per i partecipanti al laboratorio, ingresso a € 1,00 per l’installazione Dilata interiora e per ciascuna delle letture pubbliche)
Installazione Dilata interiora: ingresso € 5,00
Letture pubbliche Ascolta un’alba: una sera € 8,00 – tre sere € 20,00. Per Ascolta un’alba è consigliata la prenotazione.

Informazioni e iscrizioni laboratorio: tanticosiprogetti@libero.it (con oggetto “Homunculus laboratorio”), 335.5622377 (Danilo Conti)

Informazioni e prenotazioni Ascolta un’alba: 328.4090214 (biglietteria della cooperativa E-production)

http://homunculus2014.tumblr.com