on tour

E-production

Marco Cavalcoli partecipa al panel di RAVELLO LAB 2014

RAVELLO LAB 2014
ore 9:00
Panel 3:
Place shaping e progettazione di ecosistemi creativi per la competitività territoriale

Chairs: Fabio Borghese – Creactivitas Economy Lab
Roy van Dalm – HAN Arnhem University of applied science

PARTECIPANTI / DISCUSSANTS:

Giovanna Barni – Coop Culture
Jelle Burggraaff – Leeuwarden 2018
Claudio Calveri – Derev
Nadia Carboni – Ravenna 2019
Marco Cavalcoli – e-production Ravenna
Annalisa Cicerchia – ISTAT
Annibale D’Elia – Bollenti Spiriti
Giuseppina De Luca – Università di Salerno
Bas Ernst – Ambasciata Regno Paesi Bassi
Gabriele Guazzo – Cittalia/ANCI
Peter Joore – NHL Leeuwarden University of applied science Pete Kercher – Design for all Europe
Judith Lekkerkerker – Ruimtevolk
Marco Leonetti Di Santojanni – Creactivitas Economy Lab Emanuela Negro-Ferrero – Innamorati della Cultura Marianna Panebarco – Ravenna 2019
Roberto Parente – LISA, Università di Salerno
Giovanni Petrini – Avanzi
Vasco Petruzzi – Computarte
Ivan Sanna – Culture Synapses
Alice Soru – Tiscali Open Campus Cagliari
Antonio Venece – IED Roma

http://ravellolab.org

23 ottobre 2014
Dipartimento Storia Culture Religioni- Università La Sapienza. Roma

“Digital Heritage. Cultural communication through digital technologies” è un master post‐laurea innovativo nell’offerta formativa, approfondendo i temi della social innovation e della tecnologia applicata alla valorizzazione del patrimonio culturale. È pensato per i giovani laureati e per tutti quei professionisti che sentano la necessità di aggiornarsi e riqualificarsi, ma anche di impossessarsi di nuovi strumenti da applicare alla valorizzazione e comunicazione del patrimonio culturale.
Il master ha l’obiettivo di formare dei project digital manager della cultura, i settori di interesse saranno: l’editoria, la storia dell’arte, la storia, l’antropologia, l’archivistica, le scienze documentarie, la museologia, i media, gli eventi. Il settore e le competenze acquisite hanno crescenti sbocchi occupazionali, sia nel mondo dell’impresa privata, che nella libera professione e nella pubblica amministrazione.

October 23, 2014
Dipartimento Storia Culture Religioni- Università La Sapienza. Roma

“Digital Heritage. Cultural communication through digital technologies” è un master post‐laurea innovativo nell’offerta formativa, approfondendo i temi della social innovation e della tecnologia applicata alla valorizzazione del patrimonio culturale. È pensato per i giovani laureati e per tutti quei professionisti che sentano la necessità di aggiornarsi e riqualificarsi, ma anche di impossessarsi di nuovi strumenti da applicare alla valorizzazione e comunicazione del patrimonio culturale.
Il master ha l’obiettivo di formare dei project digital manager della cultura, i settori di interesse saranno: l’editoria, la storia dell’arte, la storia, l’antropologia, l’archivistica, le scienze documentarie, la museologia, i media, gli eventi. Il settore e le competenze acquisite hanno crescenti sbocchi occupazionali, sia nel mondo dell’impresa privata, che nella libera professione e nella pubblica amministrazione.