laboratori

Ravenna viso-in-aria

novembre 2013 / marzo 2014

MEME

MEME 13/14

@ Istituto Ex-Salesiani · Faenza
via san Giovanni Bosco, 1.
lab@e-production.org

MEME propone un’esplorazione scenica multidisciplinare attraversando la ricerca teatrale di Menoventi e l’indagine sul corpo e sulla danza di gruppo nanou. Due percorsi distinti che si intersecano per costruire un dialogo fra le arti che verrà arricchito dalla collaborazione e dalle incursioni sonore della Scuola Comunale di Musica “G. Sarti”.

Le due compagnie guideranno i partecipanti verso un evento performativo che avrà luogo al Teatro Masini, esplorando il metodo e lo spirito che muove le loro poetiche e relazionandosi al mondo di segni e all’immaginario di ciascuno.

Il laboratorio vuole essere la condivisone di un’esperienza che pone domande attraverso la pratica scenica. Il teatro, per una sera, si incedia delle visioni dei cittadini che affrontano con entusiasmo un’esperienza adrenalinica.

Meme è realizzato con il contributo di Fondazione Banca del Monte e Cassa di Risparmio Faenza.

Incontro gratuito di presentazione: venerdì 29 novembre ore 19.30.

Tutti gli incontri si tengono a Faenza presso l’Istituto ex Salesiani, via san Giovanni Bosco, 1.
Esito finale pubblico: 23 marzo 2014 presso il Teatro Comunale A. Masini di Faenza.

Info e iscrizioni
lab@e-production.org
tel. 0544.456716 cell. 320.2226732 [lun-ven dalle 10 alle 13 e dall 15 alle 16.30]
cell. 349.7629249 [lun-ven dalle 18 alle 21.00]

Download del pieghevole MEME in PDF

gruppo nanou
John Doe

John Doe è un cadavere già seppellito di cui si è smessa di cercare l’identità. È una traccia, un’evidenza. Traccia come eco, riverbero, fantasma che appartiene al luogo in cui viene trovata. La polvere smossa in un solaio. È l’opposto di un indizio, non conduce altrove. È la coincidenza di tutte le coordinate: non mi domano più chi fa cosa, perchè Cosa e Chi coincidono.
Utilizzando elementi dello stretching e posture dello yoga, si affronteràun training comune basato su un lavoro dinamico sulle articolazioni, sulla loro complessità di connessioni e sulla possibilità di capovolgimento del corpo.Dagli elementi del training iniziale si svilupperà un lavoro di improvvisazione, dislocando il movimento articolare nello spazio per tracciare percorsi e traiettorie prestabilite alla continua ricerca di un “accordo” / sincronia temporale, che conduca alla creazione di un paesaggio coreografico ripetibile.

Durata laboratorio: 6 incontri da gennaio 2013 a marzo 2014. Totale ore: 23.

Menoventi
2014 Follies
Sullo sfondo le atmosfere della rivista, dei cafè-chantant, del varietà. In proscenio: lo sguardo sul pubblico e su di sé.
I numeri dell’avanspettacolo si fondono con frammenti di vita e incursioni musicali per comporre un collage improbabile e surreale. Il tableau vivant, la canzone, il trasformismo, il clown, la ripetizione ostinata ed impossibile sono le tecniche di base che sorreggono la costruzione di un cabaret spregiudicato e provocatorio.
Il laboratorio di Menoventi quest’anno si focalizza sulla ricerca di quell’atteggiamento scenico che, attraverso la risata e il nonsense, denuncia e affronta le contraddizioni del nostro tempo.
“Dicono che il riso disarmi…”
“Ma non che sia disarmato.”
Paul Valéry

Durata laboratorio: 12 incontri da dicembre 2013 a marzo 2014. Totale ore: 44.